Sasva: il primo marchio di profumi indiani in Italia 

 

L’eredità olfattiva di un popolo intero racchiusa in ampolle di profumi unici e colorati, creati ad arte per uomini e donne che amano il bello e le materie prime più ricercate.

L’affascinante India.
Da secoli terra madre di profumi e odori di incredibile ricchezza.
Eppure per anni ha svolto nel mercato del profumo europeo un ruolo delegato soltanto, appunto, alla produzione di materie prime.

A fine del 2022 finalmente, grazie al giovane Sriman Subramanian, approda in Italia un marchio di profumi di produzione e creazione artistica indiana che apre le porte a splendidi orizzonti di condivisione olfattiva e mix culturale: Sasva. Laureato in architettura e di famiglia facoltosa, Sriman vive un’esistenza segnata profondamente dal mondo dell’olfatto, in modo naturale, istintivo e quasi inconsapevole.

E’ la madre appassionata di profumi di nicchia arabi a farlo entrare in questo mondo, decorava la casa con fiori, incensi e legni profumati, un modo fondamentale per dare energia e significato spirituale allo spazio vissuto nel quotidiano dalla famiglia. Come dicevamo oltre ad aver ereditato dalla sua famiglia la predisposizione al mondo del profumo, la cultura indiana è fondata su una serie di tradizioni, usanze e rituali religiosi che con spezie, legni, fiori e incensi, rendono l’olfatto un senso dalla grande importanza culturale.

Sriman, fonda Sasva proprio per raccontare questa ricchezza di profumi, farci porgere l’orecchio o meglio il naso a questa antica cultura, e far emergere questa preziosa eredità stravolgendola e adattandola ad un pubblico moderno, cosmopolita e creativo. Sasva in sanscrito significa eccellente o degno di lode, i mille petali del loto che contraddistinguono il marchio sono simbolo della coscienza suprema, dello spirito e della mente universale.

Uomo moro a petto nudo che abbraccia da dietro una donna mora con guanti rossi con in mano il profumo l'amour libertin del marchio sasva, entrambi sotto un velo rosso trasparente

Sasva: il primo marchio di profumi indiani in Italia 

 

L’eredità olfattiva di un popolo intero racchiusa in ampolle di profumi unici e colorati, creati ad arte per uomini e donne che amano il bello e le materie prime più ricercate.

L’affascinante India.
Da secoli terra madre di profumi e odori di incredibile ricchezza.
Eppure per anni ha svolto nel mercato del profumo europeo un ruolo delegato soltanto, appunto, alla produzione di materie prime.

A fine del 2022 finalmente, grazie al giovane Sriman Subramanian, approda in Italia un marchio di profumi di produzione e creazione artistica indiana che apre le porte a splendidi orizzonti di condivisione olfattiva e mix culturale: Sasva. Laureato in architettura e di famiglia facoltosa, Sriman vive un’esistenza segnata profondamente dal mondo dell’olfatto, in modo naturale, istintivo e quasi inconsapevole.

Donna indiana con velo che porta un cesto di fiori con al centro una candela di notte

E’ la madre appassionata di profumi di nicchia arabi a farlo entrare in questo mondo, decorava la casa con fiori, incensi e legni profumati, un modo fondamentale per dare energia e significato spirituale allo spazio vissuto nel quotidiano dalla famiglia. Come dicevamo oltre ad aver ereditato dalla sua famiglia la predisposizione al mondo del profumo, la cultura indiana è fondata su una serie di tradizioni, usanze e rituali religiosi che con spezie, legni, fiori e incensi, rendono l’olfatto un senso dalla grande importanza culturale.

Sriman, fonda Sasva proprio per raccontare questa ricchezza di profumi, farci porgere l’orecchio o meglio il naso a questa antica cultura, e far emergere questa preziosa eredità stravolgendola e adattandola ad un pubblico moderno, cosmopolita e creativo. Sasva in sanscrito significa eccellente o degno di lode, i mille petali del loto che contraddistinguono il marchio sono simbolo della coscienza suprema, dello spirito e della mente universale.

Uomini indiani vestiti per una cerimonia in arancione, in fila su un palco pieno di fiori con in mano braceri pieni di incenso di fronte a gente del luogo, durante il rituale ganga aarti a Varanasi
Uomo indiano con tunica gialla di spalle con torcia che prega una divinità in una stanza rossa

I Rituali Profumati Indiani

 

In India si producono materie prime di eccezionale qualità da 2500 anni e la profumeria indiana ha origini antichissime, se ne trova traccia in moltissimi testi religiosi e ritualistici.  Tutt’ora la cultura profumiera continua ad avere una funzione centrale nella vita spirituale indiana, come i fiori sulle spoglie cosparse di essenze a Varanasi o la canfora, il sandalo e l’incenso bruciati durante il Ganga Aarti, rituale alla dea purificatrice Ganga, incarnazione il fiume Gange.

Non solo, meravigliose sono le acconciature e le decorazioni fatte con il gelsomino sui corpi delle donne durante le festività, così come il modo in cui vengono adornati i templi, sempre con questo fiore bianco senza tempo, usato nella profumeria indiana fin dal 300 d.c.

Tutto questo grazie anche al fatto che l’India è il paese con più ricchezza di diversità tra flora e fauna in tutto il mondo,  infatti ha 15 diverse zone geo-climatiche che le permette di coltivare ed estrarre alcuni tra gli oli essenziali più usati in profumeria, tra i più famosi ricordiamo la menta, il sandalo, il gelsomino, la tuberosa e la grande maggioranza di spezie. Nel 2015, inoltre, l’India è stata la maggiore esportatrice di incensi a livello globale.

Uomo indiano con tunica gialla di spalle con torcia che prega una divinità in una stanza rossa

I Rituali Profumati Indiani

 

In India si producono materie prime di eccezionale qualità da 2500 anni e la profumeria indiana ha origini antichissime, se ne trova traccia in moltissimi testi religiosi e ritualistici.  Tutt’ora la cultura profumiera continua ad avere una funzione centrale nella vita spirituale indiana, come i fiori sulle spoglie cosparse di essenze a Varanasi o la canfora, il sandalo e l’incenso bruciati durante il Ganga Aarti, rituale alla dea purificatrice Ganga, incarnazione il fiume Gange.

Non solo, meravigliose sono le acconciature e le decorazioni fatte con il gelsomino sui corpi delle donne durante le festività, così come il modo in cui vengono adornati i templi, sempre con questo fiore bianco senza tempo, usato nella profumeria indiana fin dal 300 d.c.

Tutto questo grazie anche al fatto che l’India è il paese con più ricchezza di diversità tra flora e fauna in tutto il mondo,  infatti ha 15 diverse zone geo-climatiche che le permette di coltivare ed estrarre alcuni tra gli oli essenziali più usati in profumeria, tra i più famosi ricordiamo la menta, il sandalo, il gelsomino, la tuberosa e la grande maggioranza di spezie. Nel 2015, inoltre, l’India è stata la maggiore esportatrice di incensi a livello globale.

Canfora: è una cera che si può estrarre tramite distillazione delle foglie e della corteccia di alcune piante, fra cui il basilico di Canfora del Kenya e della Tanzania, alcuni alberi di alloro e il rosmarino. Durante la lavorazione si riesce ad estrarre solo l’1,5% di canfora!
Sandalo:l’olio del legno di sandalo è caratterizzato da un sentore morbido e caldo, le qualità dell’olio dipende dall’età dell’albero e, in India, se ne ricava una pasta che viene usata nelle cerimonie, spesso questa pasta viene aromatizzata con zafferano. Il sandalo indiano può arrivare a costare 2.500 dollari al chilogrammo!
Incenso Indiano: viene prodotto con una pasta di corteccia in polvere di una specie pluviale di alloro, chiamato Bollywood (non sto scherzando, si chiama davvero così!). La fonte più antica che consiglia l’uso dell’incenso sono i 4 Veda, i pilastri della religione induista, che ne lodano il piacevole odore.
sasva linea completa dei profumi in un set su un tavolo nero con rosa, arance, gelsomino e un quadro raffigurante un indiano stilizzato, sullo sfondo un divano arancione

Sette Profumi, Sette Storie

Profumi di sasva fotografati in un set con libri e rose

Sette Profumi, Sette Storie

Profumo fruit du paradis di sasva, su un set con un tavolo in legno, lime, arancio sia intero che in fette, melograno e un vaso di fiori gialli.

Fruit du Paradis

Phal-e-Jannat

 

Celebrazione della natura, quella paradisiaca di un’estate senza fine.

Fruit du Paradis è un omaggio alla meraviglia della fertilità ed è olfattivamente rappresentato da un frutteto in fiore avvolto dalla freschezza della brezza marina. Il tributo del sole, del mare e dei succosi Melograno, Mango e Agrumi rendono questa fragranza irresistibile. Un’esperienza dolce e profonda che trasporta gradualmente i sensi verso l’aroma terroso, verde, come di limone affumicato, elegantissimo, del Vetiver, eccellenza indiana.

Note di Testa 

Lime, Arance Kamala

Note di Cuore

Melograno, Mango, Gelsomino

Note di Fondo

Sandalo Chandanam, Vetiver, Benzoino

Fruit du Paradis

Phal-e-Jannat

Note di Testa 

Lime, Arance Kamala

Note di Cuore

Melograno, Mango, Gelsomino

Note di Fondo

Sandalo Chandanam, Vetiver, Benzoino

 

Celebrazione della natura, quella paradisiaca di un’estate senza fine.

Fruit du Paradis è un omaggio alla meraviglia della fertilità ed è olfattivamente rappresentato da un frutteto in fiore avvolto dalla freschezza della brezza marina. Il tributo del sole, del mare e dei succosi Melograno, Mango e Agrumi rendono questa fragranza irresistibile. Un’esperienza dolce e profonda che trasporta gradualmente i sensi verso l’aroma terroso, verde, come di limone affumicato, elegantissimo, del Vetiver, eccellenza indiana.

Profumo reverie de la rose di sasva, in un set con un tavolo in legno coperto da una tovaglia di velluto rossa, con fiori e petali di rosa e sullo sfondo uno specchio, una candela e un muro bianco.

Reverie de la Rose

Khwaab e-Gulaab

Note di Testa 

Zafferano, Cardamomo, Cannella

Note di Cuore

Rosa, Gelsomino, Loto, Legno di Cedro, Legno di Agarwood

Note di Fondo

Ambra Secca, Muschio, Accordo Cuoiato

Un omaggio all’onirica rosa centifolia, chiamata Gulaab in lingua Indiana e qui interpretata come visione di un sogno (Khwaab). La sua verde brillantezza vibra di accenni mielati al cospetto del loto e del gelsomino, fiori celebrativi inebrianti e sensuali.

Ancora intrisa, in apertura, delle spolverate piccanti di spezie Indiane, tra cui zafferano, cardamomo e cannella, Rêverie de la Rose svela un’anima terrosa e una scia di squisita armonia. Inseparabile dalla storia profumata della rosa, regina indiscussa dei fiori, questa fragranza è amata per la sua elegante personalità.

Reverie de la Rose

Khwaab e-Gulaab

 

Un omaggio all’onirica rosa centifolia, chiamata Gulaab in lingua Indiana e qui interpretata come visione di un sogno (Khwaab). La sua verde brillantezza vibra di accenni mielati al cospetto del loto e del gelsomino, fiori celebrativi inebrianti e sensuali.

Ancora intrisa, in apertura, delle spolverate piccanti di spezie Indiane, tra cui zafferano, cardamomo e cannella, Rêverie de la Rose svela un’anima terrosa e una scia di squisita armonia. Inseparabile dalla storia profumata della rosa, regina indiscussa dei fiori, questa fragranza è amata per la sua elegante personalità.

Note di Testa 

Zafferano, Cardamomo, Cannella

Note di Cuore

Rosa, Gelsomino, Loto, Legno di Cedro, Legno di Agarwood

Note di Fondo

Ambra Secca, Muschio, Accordo Cuoiato

Profumo reverie de la rose di sasva, in un set con un tavolo in legno coperto da una tovaglia di velluto rossa, con fiori e petali di rosa e sullo sfondo uno specchio, una candela e un muro bianco.
Profumo Garden of Youth di Sasva, con la scatola da vendita rossa, avvolto in un giardino di fiori e foglie.

Garden of Youth

Baag e Javaani

Note di Testa 

Lime, Pepe Rosa, Zafferano, Ribes Nero

Note di Cuore

Rosa, Ylang Ylang, Gelsomino Sambac, Tuberosa,
Champak, Rampicante Ragoon

Note di Fondo

Accordo Cuoiato, Patchouli, Ambra Secca

Il Profumo della giovinezza, della freschezza e dei sogni.

Garden Of Youth è un giardino dell’India ricco di fiori e balsami profumati. Al mattino presto accoglie con la freschezza vivace del lime. I sensi si risvegliano con l’incantevole sfumatura speziata del pepe rosa, aroma quasi floreale, proiettato verso la regina della notte, pronta a rivelare la sua sensualità: la magnifica tuberosa indiana. La leggenda si satura di altre carnalità floreali, gelsomino, champaka e ylang ylang. Un respiro e con la dolcezza dell’ambra si fa notte.

Profumo Garden of Youth di Sasva, con la scatola da vendita rossa, avvolto in un giardino di fiori e foglie.

Garden of Youth

Baag e Javaani

 

Il Profumo della giovinezza, della freschezza e dei sogni.

Garden Of Youth è un giardino dell’India ricco di fiori e balsami profumati. Al mattino presto accoglie con la freschezza vivace del lime. I sensi si risvegliano con l’incantevole sfumatura speziata del pepe rosa, aroma quasi floreale, proiettato verso la regina della notte, pronta a rivelare la sua sensualità: la magnifica tuberosa indiana. La leggenda si satura di altre carnalità floreali, gelsomino, champaka e ylang ylang. Un respiro e con la dolcezza dell’ambra si fa notte.

Note di Testa 

Lime, Pepe Rosa, Zafferano, Ribes Nero

Note di Cuore

Rosa, Ylang Ylang, Gelsomino Sambac, Tuberosa,
Champak, Rampicante Ragoon

Note di Fondo

Accordo Cuoiato, Patchouli, Ambra Secca

Light of the Earth

Noor-e-Zamin

 

“Luce della Terra” è una fragranza contemplativa che coinvolge corpo e mente, quasi a sfiorare un’esperienza mistica.

Il debutto è esplosivo, lo zafferano Indiano, pregiatissimo, con un aroma profondo, scuro e mielato, è in accordo con il cardamomo, spezia più ampia e vibrante che dona freschezza. Ora immagina un’ondata di arancia amara che introduce un vetiver talcato, intrigante che sigilla, con il calore dell’ambra, il cuore del profumo. L’aroma che ne risulta è senza tempo, carismatico. Seducente mistero che avvolge una personalità affascinante.

Note di Testa 

Arancia amara, Zafferano, Cardamomo, Zenzero.

Note di Cuore

Patchouly, Ambra, Legno di Cedro.

Note di Fondo

Vetiver, Cuoio, Muschio Bianco.

profumo light of the earth di sasva su set con sabbia, rocce e legno, con vetiver, zafferano, incenso su uno sfondo color terra.
profumo light of the earth di sasva su set con sabbia, rocce e legno, con vetiver, zafferano, incenso su uno sfondo color terra.

Light of the Earth

Noor-e-Zamin

Note di Testa 

Arancia amara, Zafferano, Cardamomo, Zenzero.

Note di Cuore

Patchouly, Ambra, Legno di Cedro.

Note di Fondo

Vetiver, Cuoio, Muschio Bianco.

“Luce della Terra” è una fragranza contemplativa che coinvolge corpo e mente, quasi a sfiorare un’esperienza mistica.

Il debutto è esplosivo, lo zafferano Indiano, pregiatissimo, con un aroma profondo, scuro e mielato, è in accordo con il cardamomo, spezia più ampia e vibrante che dona freschezza. Ora immagina un’ondata di arancia amara che introduce un vetiver talcato, intrigante che sigilla, con il calore dell’ambra, il cuore del profumo. L’aroma che ne risulta è senza tempo, carismatico. Seducente mistero che avvolge una personalità affascinante.

L'amour libertin profumo di sasva su un set con un tavolo in legno, zafferano, legno di sandalo, tabacco, inchiostro, incenso e sullo sfondo una bottiglia di whisky e una lanterna.

L’Amour Libertin

Eshqh-e-Aazaad

 

La visione di una fumeria d’oppio medievale. Un tuffo baccanale nel piacere e nell’estasi, che si crogiola nella soddisfazione di assecondare il lato animale della natura umana.

L’essenza del papavero è come un amore che sboccia, libero da proclami e convenzioni. Ha un’aroma misteriosamente agrumato e lievemente dolce. “L’amore libertino” è un nome che esprime chiaramente carattere, romanticismo e un tocco di peccaminose spezie: zafferano, pepe e zenzero. inebrianti rum, incenso e fumoso oud armano una dolce vaniglia di fascino e seduzione.

 

Note di Testa 

Zafferano, Pepe, Lavanda, Zenzero.

Note di Cuore

Papavero, Ambra, Rum, Incenso.

Note di Fondo

Oud, Tabacco, Cuoio, Vaniglia, Benzoino, Legno di Sandalo.

L'amour libertin profumo di sasva su un set con un tavolo in legno, zafferano, legno di sandalo, tabacco, inchiostro, incenso e sullo sfondo una bottiglia di whisky e una lanterna.

L’Amour Libertin

Eshqh-e-Aazaad

Note di Testa 

Zafferano, Pepe, Lavanda, Zenzero.

Note di Cuore

Papavero, Ambra, Rum, Incenso.

Note di Fondo

Oud, Tabacco, Cuoio, Vaniglia, Benzoino, Legno di Sandalo.

La visione di una fumeria d’oppio medievale. Un tuffo baccanale nel piacere e nell’estasi, che si crogiola nella soddisfazione di assecondare il lato animale della natura umana.

L’essenza del papavero è come un amore che sboccia, libero da proclami e convenzioni. Ha un’aroma misteriosamente agrumato e lievemente dolce. “L’amore libertino” è un nome che esprime chiaramente carattere, romanticismo e un tocco di peccaminose spezie: zafferano, pepe e zenzero. inebrianti rum, incenso e fumoso oud armano una dolce vaniglia di fascino e seduzione.

Forbidden Words

Alfaaz-e-Mamnooah

 

Muschio e vaniglia, tavolozze aromatiche di calore talcato e sciropposa dolcezza, soffiano in scia.

Uno stuzzicante lime si combina con un decadente oud. Il carisma di questa fragranza è in perfetto equilibrio con le note affumicate del tabacco e quelle irresistibili delle spezie indiane.
La loro presenza si lega al calore della pelle con accattivante raffinatezza e, ravvivate dall’aroma canforato e balsamico del legno di cedro, come trucioli di matite al profumo di cuoio, richiamano alla mente sfumature vivide, terrose, esplosive, sature di nuovi slanci olfattivi, e non solo.

Note di Testa 

Lime, Pepe Rosa, Tabacco.

Note di Cuore

Legno di Cedro, Oud, Vaniglia.

Note di Fondo

Cuoio, Patchouli, Ambra.

Profumo Forbidden Words di Sasva, su un set con una tovaglia nera, uno stecco di vaniglia, pepe, zenzero e incenso. Sullo sfondo libri, una candela e un drappo viola.
bottiglia di profumo Junoon di Sasva su un set con un tappeto indiano, zafferano, olii profumati e sullo sfondo una lanterna, rose, incenso ed un cesto con uva e fichi

Junoon

Leili va Majnoon

 

Un amore che, nella sua follia, purifica l’anima.

Gli accordi setosi di zafferano, patchouli e rosa, con la profondità del cisto labdano e lavanda, rappresentano il dolore e la beatitudine simultanei dell’amore. La legnosità dell’ oud, legno di cedro e muschio raffigurano notti insonni e sogni senza fine.

Ispirato alla passione e alla devozione idealistica dell’amore rappresentata e raccontata nel “Layla e Majnun” del poeta mistico persiano Nezami di Ganjè, nel 1188. Un amore che, nella sua follia, purifica l’anima, facendo nascere la nobiltà e il raggiungimento dell’amore e della bellezza del sufismo e di una coscienza spirituale superiore.

 

Note di Testa 

Salvia, Lavanda, Tuberosa.

Note di Cuore

Cisto Labdano, Rosa, Patchouli, Zafferano.

Note di Fondo

Oud, Patchouli, Fava di Tonka, Vaniglia.

Profumo Forbidden Words di Sasva, su un set con una tovaglia nera, uno stecco di vaniglia, pepe, zenzero e incenso. Sullo sfondo libri, una candela e un drappo viola.

Forbidden Words

Alfaaz-e-Mamnooah

Note di Testa 

Lime, Pepe Rosa, Tabacco.

Note di Cuore

Legno di Cedro, Oud, Vaniglia.

Note di Fondo

Cuoio, Patchouli, Ambra.

Muschio e vaniglia, tavolozze aromatiche di calore talcato e sciropposa dolcezza, soffiano in scia.

Uno stuzzicante lime si combina con un decadente oud. Il carisma di questa fragranza è in perfetto equilibrio con le note affumicate del tabacco e quelle irresistibili delle spezie indiane.
La loro presenza si lega al calore della pelle con accattivante raffinatezza e, ravvivate dall’aroma canforato e balsamico del legno di cedro, come trucioli di matite al profumo di cuoio, richiamano alla mente sfumature vivide, terrose, esplosive, sature di nuovi slanci olfattivi, e non solo.

bottiglia di profumo Junoon di Sasva su un set con un tappeto indiano, zafferano, olii profumati e sullo sfondo una lanterna, rose, incenso ed un cesto con uva e fichi

Junoon

Leili va Majnoon

Note di Testa 

Salvia, Lavanda, Tuberosa.

Note di Cuore

Cisto Labdano, Rosa, Patchouli, Zafferano.

Note di Fondo

Oud, Patchouli, Fava di Tonka, Vaniglia.

Un amore che, nella sua follia, purifica l’anima.

Gli accordi setosi di zafferano, patchouli e rosa, con la profondità del cisto labdano e lavanda, rappresentano il dolore e la beatitudine simultanei dell’amore. La legnosità dell’ oud, legno di cedro e muschio raffigurano notti insonni e sogni senza fine.

Ispirato alla passione e alla devozione idealistica dell’amore rappresentata e raccontata nel “Layla e Majnun” del poeta mistico persiano Nezami di Ganjè, nel 1188. Un amore che, nella sua follia, purifica l’anima, facendo nascere la nobiltà e il raggiungimento dell’amore e della bellezza del sufismo e di una coscienza spirituale superiore.

Sasva 100ml EDP

Ragazzo e ragazza con maglietta bianca su sfondo giallo con in mano flacone di profumo trasparente con erogatore bianco
logo di Klarna rosa

Paga in 3 rate da 58,33€
senza interessi.

Dedicato agli Appassionati del Blind Buy

Un Grosso Vantaggio

Con ogni acquisto hai la possibilità al checkout di richiedere un campione da 2 ml gratuito del profumo\i scelto. Così da poterlo cambiare in tutta tranquillità, non dovesse soddisfare il tuo naso o se non si sposa bene con la tua pelle.

Ragazzo e ragazza con maglietta bianca su sfondo giallo con in mano flacone di profumo trasparente con erogatore bianco

Un altro profumo che racconta gli odori dell’India

Varanasi Meo Fusciuni


Nota di testa:
  zafferano, noce moscata, cardamomo, incenso

Nota di cuore: ambra grigia, gelsomino, rosa, ambretta, cypriol

Nota di fondo: nardo, vetiver, oud, gurjum, note animali