Chronic

 185,00

Disponibile

Eau de Parfum
100 ml – Genderless

Famiglia Olfattiva Chypre (Legnoso Muschiato)
Accordi Aromatici Agrumati
Creatori Amelie Bourgeois, Anne-Sophie Behaghel, Dario Volpones 2018

Il debutto: Petitgrain, Arancia Amara, Pompelmo Amaro, Salvia Sclarea Russa.

La metamorfosi: Legno di Cedro della Virginia, Accordo di Cannabis, Ambra.

La quintessenza: Patchouli, Vetiver, Legno di Cashmere, Muschio.

Chronic è la consapevolezza dei tempi dilatati, della calma interiore e di una certa raffinata nostalgia.

 

Chronic

 

Chronic è un riconoscimento della coltivazione della Cannabis nella California meridionale durante gli anni ’90.
il profumo è profondo, vibrante e verde.

“Nel 1996, la California è diventata il primo stato degli Stati Uniti a legalizzare la Cannabis terapeutica. Ma sotto sotto c’è sempre stata una lunga storia di coltivatori di Cannabis e appassionati che dedicano la loro vita alla raffinazione dell’erba. 
Chronic è un termine per la Cannabis e allude anche a The Chronic, l’album di debutto di Dr Dre. The Chronic è stato pubblicato nel 1992, lo stesso anno delle rivolte di Los Angeles.”
– Johan Bergelin

L’anno è il 1993 e sto passeggiando sull’Abbot Kinney, a Venice, con il mio cane Snifferesti. Non è passato nemmeno un anno dai disordini ed è una notte di Gennaio piuttosto fresca. Mentre giro a destra su Palms Blvd sento il ritmo martellante del G-funk dei subwoofer quando passa una Coupé Deville del ’74 nera ben lucidata con i cerchi cromati. Due dadi in peluche che penzolano nello specchietto e una targa personalizzata con scritto “LEGAL”.

In poco tempo mi imbatto nel mio vecchio conoscente Jack, strafatto di erba, sta cavalcando il suo triciclo verde metanizzato, completamente equipaggiato con la bandiera dell’orso di Cali, mega radio, lunghi specchietti retrovisori e un corno nero. Dopo un po’ di tempo, scopro che il mio amico ha lasciato il suo vecchio mestiere ed è ora un serio attivista verde, che ospita la sua casa di coltivazione su Electric Avenue. Ha iniziato con le piante di pomodoro e si è evoluto in un coltivatore di erba di prima classe sotto la guida del famigerato proprietario del negozio Mr. Gong.

“Si tratta di perfezionare la composizione molecolare della varietà, spingendo costantemente l’arte della sativa a un nuovo livello” dichiara. Con un po’ di fortuna, un ibrido molto potente verrà raccolto entro i prossimi due giorni.
Tuttavia, con la sua nuova attività arriva il rischio di essere ingannato dai concorrenti e vicini malvagi. Jack sottolinea:
“I poliziotti sono stati estremamente attenti nella zona, sin dall’isolato dell’edificio Muscle Beach tra il 18 e il 19.
Millecinquecento piante sono state confiscate e l’odore della gomma da masticare è rimasto nell’isolato  per quelli che sembravano giorni.”

Nel frattempo, si materializza Venice’s Finest, il Signor Gong in persona. “Ehi amico, come stai?” ansima portando in mano un cesto di vimini. Il cercapersone attaccato alla cintura emette un segnale acustico, ma lui lo ignora. “Scusami, sono di fretta. Sono in ritardo con le piante, ho lasciato la mia miscela di fertilizzanti speciali e sai, questi piccoli hanno bisogno di mangiare”.
Il Signor Gong solleva dal cesto uno dei giovani ed esili cloni, piantati in un bicchiere di plastica rossa e ne assorbe l’aroma.
Poi, tirando fuori un joint dal taschino del gilet da giardino, se lo accende ed espira, creando una grande nuvola di fumo.
“Madre preziosa. Questo Chronic è semplicemente fantastico.”