AGRUMATI

Una Famiglia Olfattiva frizzante, energica e solare

 

Immagine illustrativa di Agrumati

La Famiglia Olfattiva degli Agrumati viene anche chiamata Citrus o Esperidata. Il nome Esperidata deriva dalle Esperidi, le tre bellissime Ninfe della mitologia Greca, custodi dei Pomi d’Oro: le Arance. Le fragranze che appartengono a questa Famiglia sono composte essenzialmente da Agrumi Mediterranei come l’Arancio, l’Arancio Amaro, il Cedro, il Mandarino, il Limone, il Bergamotto, il Pompelmo, o più esotici come lo Yuzu Giapponese, il Lime e il Kumquat e da altri elementi come il Neroli e il Petitgrain. L’olio essenziale degli Agrumi si ricava tramite la tradizionale spremitura a freddo della buccia. Gli alberi degli Agrumi crescono principalmente nel Mediterraneo. I loro frutti sono selvaggi, ricchi di sole, intensi e colmi di vita. Ispirano prosperità e felicità. Il loro Profumo arriva immediato. Il prelibato succo è anche pura linfa per gusto e olfatto.

Le Note Olfattive degli Agrumati

Le note olfattive degli Agrumati apportano alle composizioni dei Profumi sfaccettature fresche, vitali e scintillanti. Questa Famiglia Olfattiva nasce dalla storica Acqua Mirabilis di Giovanni Paolo Feminis, un agiato borghese di Colonia nato nel 1660 in Piemonte. La formula segreta dell’Aqua Mirabilis fu in seguito ereditata e prodotta da Giovanni Maria Farina con il famoso nome di Acqua di Colonia. Gli Agrumati sono perfetti da indossare non solo in estate per la loro radiosa effervescenza, ma anche tutto l’anno. Solitamente, nella struttura di un Profumo, le Note Agrumate si trovano nelle Note di Testa perché sono le più volatili. Incarnano la leggerezza, sono spontanee e briose. Ci trasportano in luoghi solari, caldi e accoglienti. Infine queste brillanti note olfattive, inducono al buon umore e all’allegria.

Le materie prime

Uno degli aspetti più significativi della Profumeria Artistica è oltretutto l’eccellenza delle materie prime con cui viene composto un Profumo. Gli ingredienti che la natura offre a un Naso compositore sono un’infinita varietà di combinazioni. La natura si evolve e si espande generando odori puri e armoniosi. È lei stessa il Profumo del mondo. Ogni erba, pianta o fiore che la natura genera, ha una sua storia da raccontare, un luogo d’origine da ammirare, un odore da respirare e, divenuta essenza sapientemente lavorata, una bottiglietta dentro la quale fluttuare. Dalla metà del 1800 esistono anche le Materie di Sintesi. Esse sono sostanzialmente delle molecole ottenute grazie alla chimica e che prendono il nome di Aldeidi. Le Aldeidi hanno lo stesso valore qualitativo delle materie prime naturali.

Le differenze tra gli Agrumi

Le Note Olfattive degli Agrumati sono alla base delle Colonie e un omaggio all’Antica Arte Profumiera Italiana.
Tra gli Agrumi esistono sentori differenti: Lime, Limone e Pompelmo sono decisamente pungenti e stimolanti. Arancia e Mandarino sono invece più lievi e dolci. Il Bergamotto ha una nota piuttosto intensa e avvolgente, estremamente ricca, quasi floreale. I Fiori d’Arancio sono suadenti e morbidi. Il Neroli ha un odore estremamente peculiare, è un dolce amaro ricco e durevole. L’Arancio Amaro è armonioso ed elegante. La polpa rossa dell’Arancia Sanguinella sfoggia un’essenza preziosa e voluttuosa. Il Petitgrain ha sentori gradevolmente legnosi ed erbacei. L’essenza dello Yuzu sembra vibrare, eppure rilassa. Il Kumquat ha un carattere dolcemente delicato. Infine è la verde e tenace sinfonia del Cedro, l’origine di tutti gli Agrumi.

L’Agrumato scelto per voi

 MANCERA Lemon line

Professione Naso: Quentin Bisch